“Trafila”

Cos’è stata la Trafila garibaldina

garianita2p

Garibaldi con Anita sulle spalle

La “trafila garibaldina è durata 14 giorni. E’ stata una lunga serie di eventi, azioni, prove, difficoltà che i patrioti ravennati e del basso ferrarese (di ogni condizione sociale), dovettero affrontare per sottrarre Giuseppe Garibaldi all’inseguimento dagli Austriaci.
Gli uomini della trafila garibaldina uomini operarono senza alcuna ricompensa materiale per proteggere ed evitare la cattura del Generale, sua moglie Anita, il maggiore “Leggero” ed altri patrioti al seguito.
L’area d’azione della trafila garibaldina parte dal porto di Cesenatico, da dove Garibaldi, Anita ed un manipolo di fedeli tra cui Ugo Bassi e Angelo Brunetti detto Giceruacchio si imbarcarono per salvare Venezia.
La trafila  prosegue nella valle di Magnavacca,  dove avviene lo sbarco forzato per opera del brigantino Oreste, a Comacchio, a Mandriole, Sant’Alberto, Pineta San Vitale,  Porto Fuori, Ravenna per concludersi con la conquista della libertà nel forlivese. In questa sezione sono consultabili le foto delle tappe più significative.