Società Conservatrice

Studio per autoadesivo

Studio per autoadesivo

L’Associazione Culturale denominata “Società Conservatrice del Capanno Garibaldi”, oggi è un ente no profit che persegue lo scopo sociale di conservare e valorizzare il capanno del Pontaccio oggi Garibaldi.

La Società Conservatrice del Capanno Garibaldi venne fondata da Primo Uccellini, a Ravenna nel 1879. Nel 1979 ha festeggiato il primo centenario dalla fondazione. In tale occasione ai soci è stato distribuito un fazzoletto ricordo.

Il  primo statuto della Società Conservatrice del Capanno Garibaldi risale al 1882. In esso si legge che «la Società si compone di 52 cittadini il cui numero non potrà aumentarsi.

“Cessando però di appartenervi qualcuno per morte o per altra causa verrà surrogato da altro cittadino onesto e liberale, preferibilmente i figli e fratelli dei soci defunti, i membri della Unione Democratica e coloro che avevano prestato il braccio alla causa della Patria e della Libertà».

Nel 2000 lo statuto ha introdotto due nuove categorie di soci: gli straordinari (con solo diritto di voto ma non eleggibili) e i benemeriti (soci che hanno superato 75 anni di età). In questo modo il numero complessivo dei soci ha raggiunto il numero di 122.

Ciascun socio dispone di un distintivo da appendere all’asola della giacca. Esso sottolinea l’appartenenza al sodalizio e si tiene in bella  mostra nelle occasioni ufficiali.

La società si sostiene coi contributi annuali dei soci e con donazioni che provengono dai diversi Istituti di Credito della città.